• Menu
  • Menu
meilleurs-ruin-bar-budapest

I 10 migliori bar di Budapest

Non sapete dove andare a bere qualcosa a Budapest? ? Cercate i migliori Ruin bar per dissetarvi? Seguite la guida.

Nessuna visita alla capitale ungherese sarebbe completa senza aver dato almeno un’occhiata a uno dei suoi templi della birra. I bar in rovina, o romkocsmák in ungherese, sono diventati attrazioni popolari negli ultimi anni, intrinseche a Budapest come le sue terme, i ponti e l’iconico edificio del Parlamento.

La maggior parte dei bar in rovina di Budapest si trova nel settimo distretto della città, in quelle che un tempo erano fabbriche o magazzini abbandonati.

Dall’esterno, questi bar sembrano normali case a schiera di Budapest; tuttavia, una volta entrati nel cortile interno, i locali sono vivaci e adornati con decorazioni originali. Se avete voglia di bere una birra in quello che assomiglia un po’ al vostro negozio di cianfrusaglie, non perdete l’occasione di esplorare i migliori ruin bar di Budapest.

Szimpla Kert (bar delle rovine)

Il Szimpla Kert, l’originale “bar delle rovine”, è l’epicentro dell’antico quartiere ebraico e della vita notturna di Budapest. Praticamente un’istituzione, Szimpla offre ogni sera un viaggio in un paese fantastico con la sua forte dose di arredamento eclettico.

La leggenda narra che il Szimpla sia nato come un esperimento. Ospitato in una fabbrica in disuso, offriva drink a prezzi accessibili ai creativi della città, diventando una sorta di centro bohémien. Oggi, Szimpla è diventato molto più di un bar e si impegna a restituire alla comunità locale, compresi gli artisti, dice Gabor B Bihari, fondatore di Open Mic Budapest. A tal fine, Szimpla ospita regolarmente concerti, performance, mostre di design, corsi di disegno e persino un mercato agricolo la domenica mattina.

Sito, prenotazioni e indicazioni stradali: maggiori informazioni

Doboz, Budapest

Doboz, fondato nel 2011, si definisce un “club delle rovine”. È composto da una serie di spazi tematici che suonano diversi generi musicali, dal pop latino all’hip-hop.

Al centro del cortile, circondato da una miriade di porte colorate, un albero di 320 anni è abbracciato da un gorilla muscoloso che ricorda King Kong.

La scultura di Gábor Miklós Szőke è una delle tre installazioni che l’artista ungherese descrive come “tappe fittizie in un mondo sotterraneo mitologico”. Un’altra, un bull terrier che salta da un muro verso gli avventori del bar, è stata ispirata dal più amato abitante canino del quartiere.

Sito, prenotazione e indicazioni stradali: maggiori informazioni

Instant-Fogas

Dopo Szimpla, la seconda ondata di bar in rovina appositamente costruiti comprende Instant e Fogásház. Sebbene in precedenza fossero due pub in rovina separati, nel 2017 hanno unito le forze per creare un regno in rovina di 1.200 metri quadrati (12.900 piedi quadrati) nel mezzo della Settima Circoscrizione. Nonostante questo significativo sviluppo, né Instant né Fogásház hanno perso il loro carattere individuale, la loro eccentricità o il loro fascino. Oggi, l’enorme club è composto da due edifici vicini e offre un labirinto di intrattenimento per i giovani festaioli di tutti i gusti musicali. Il complesso ospita anche Unterwelt (per il liscio R&B), Liebling (per le vibrazioni cool sul tetto), Frame (per i ritmi spezzati e latini) e Robot (per gli inni rock).

Sito, prenotazione e itinerario: maggiori informazioni

Szatyor

Situato sul lato di Buda dell’elegante Bartók Béla Boulevard, Szatyor ha lo stesso spirito delle sue controparti di Pest, ma è indubbiamente plasmato dalla sua posizione più elevata. Pur presentandosi come un’esplosione di murales colorati, lampade vintage e mobili dipinti, Szatyor, a differenza di un classico bar in rovina, offre qualcosa di diverso alla sua clientela più esigente. Con la sua impressionante selezione di birre artigianali ungheresi e un menu che comprende salmone gratinato alla griglia e bistecca di cervo, si discosta dal solito repertorio dei bar in rovina.

Sito, prenotazione e indicazioni stradali: maggiori informazioni

Bar e caffè d’epoca Csendes

Csendes è nascosto in una tranquilla strada laterale, appena fuori da una delle arterie principali di Budapest. Lo spazio dai soffitti alti è decorato con sedie spaiate, vasche da bagno trasformate in poltrone e cavalli di legno. A differenza degli altri locali che si trovano nell’adiacente quartiere delle feste, il bar offre un’atmosfera più tranquilla a una clientela più rilassata che preferisce i long drink agli shot.

Ideale per un drink seduti e una chiacchierata, Csendes è anche un luogo popolare per la colazione e il pranzo: “Ogni volta che ho ospiti, il brunch da Csendes è un must. Non si può replicare il suo fascino”, afferma Murray Johnson, cofondatore di Local Beyond. Con i suoi scarabocchi e disegni casuali che adornano tutto, tranne i vecchi lampadari appesi al soffitto, Csendes è caotico e affascinante allo stesso tempo.

Sito, prenotazione e indicazioni stradali: maggiori informazioni

Promo Booking 👉 15% Off minimum sur votre séjour sur Booking.com

X